Cronache di una Celiaca

Metti un celiaco a cena – Parte II


Dopo tre anni dalla diagnosi la vita da celiaca fuori casa, purtroppo, non è ancora semplicissima. Ho fatto sorridere e forse anche un po’ riflettere più di qualcuno in un precedente post, perché un celiaco a cena è visto ancora come un grande punto interrogativo.

Un lieto momento di condivisione e di leggerezza come una cena insieme ad amici e parenti può trasformarsi ancora in tragedia, anche se di celiachia e di intolleranze alimentari se ne parla abbondantemente da anni, oggi ancora di più.

A quanti celiaci è capitato di essere invitati ad un aperitivo, un buffet, un compleanno in un locale, per esempio in un lounge bar non (ancora) preparato ad accoglierci? Le scelte possibili variano in base alla sensibilità del celiaco in questione: c’è chi mangia direttamente a casa, chi decide di non partecipare all’evento, chi come me prepara il buffet a casa e lo porta al locale. Soluzione estrema? Direi di no. Risolutiva? Assolutamente.

In una recente occasione alla quale ho partecipato, la festeggiata aveva dato precise istruzioni al titolare del bar per far sì che anche io potessi cenare senza troppi problemi insieme agli altri, quindi avevo con me solo un pacchetto di tarallini del mio kit di sopravvivenza. Bene, mi sono stati proposti gli stessi piatti riservati ai clienti glutinosi, senza nessuna alternativa. Al taglio della torta ero ancora a stomaco vuoto, senza aggiungere la delusione, quella chissà quando svanirà del tutto.

Ad un’altra cena invece panico assoluto, i proprietari del locale mi hanno esplicitamente detto di portarmi tutto da casa.

Ma tranquilli, il celiaco a cena non dispera, e prepara vassoi semplici, buoni e salva festa come questi, minacciati dagli sguardi incuriositi e anche affamati degli altri invitati! 😀

In questa foto per esempio ci sono la base pizza del forno di Laterza e i rustici di sfoglia senza glutine della Buitoni.

Cari ristoratori, noi celiaci siamo sempre più in aumento purtroppo (o per fortuna), dovrete pur adeguarvi un po’, o no? Informatevi, chiedete, fatevi furbi! Certo non ci si improvvisa esperti del senza glutine, e le precauzioni da prendere sono tante, ma non impossibili.

Le Cronache di una Celiaca continuano… 🙂

Annunci

6 thoughts on “Metti un celiaco a cena – Parte II

  1. Io non esco spesso a cena, ma mi è capitato spesso di trovarmi di fianco alla signora Nicoletta, celiaca da quando la celiachia…. da troppo, da sempre. Per lei sempre cose giuste. Magari limiti nella scelta, ma mai cose da casa. Ma vogliamo scherzare?

    Mi piace

    1. Lo so, purtroppo è cosi… Piuttosto che restare a casa però preferisco armarmi del mio vassoio personale e di tanta pazienza e trascorrere lo stesso la serata con gli amici 😊 speriamo che prima o poi tutto questo non succederà più 😉

      Mi piace

  2. Io resto sconcertata dai tuoi racconti, qui da noi non è poi così drammatico invitare una persona celiaca a cena fuori eppure tra la cerchia dei miei conoscenti ce ne sono diversi.
    Qualche mese fa abbiamo organizzato un’aperitivo tra donne e tra noi c’era un’amica celiaca e tutto è andato bene, addirittura per lei sono stati preparati taglieri di salumi ad hoc, un risotto, pane, salatini tutto senza glutine !
    Mi dispiace per le difficoltà che incontri, ma è ovunque così o solo in alcuni locali ?

    Mi piace

    1. Di locali che sanno di cosa parliamo (celiachia nel mio caso) a Taranto almeno sono ancora troppo pochi, ma basta spostarsi nel barese e la situazione è completamente diversa 😂 per ora non posso far altro che adeguarmi all’ignoranza che c’è in giro, ma sono fiduciosa nel cambiamento 😉

      Liked by 1 persona

  3. Certo che all’ignoranza non c’è mai fine..e sinceramente non avere nemmeno l’idea di cosa sia la celiachia nel 2016, sopratutto per chi ha un locale, lo trovo a dir poco imbarazzante!
    Lo scorso sabato con i miei amici volevamo andare a mangiare la pizza fuori e visto che una delle mie amiche è celiaca abbiamo chiamato una nuova pizzeria che aveva aperto da poche settimane..Essendo proprietari anche di un bar eravamo certi che fossero preparati!
    Non facevano pizza senza glutine e ok va benissimo ma essendo anche ristorante ci aspettavamo almeno un risotto! Invece la signora ci proponeva pasta o panini!!Certo perchè secondo lei quelli li poteva mangiare la mia amica -.-” eravamo senza parole!!
    Alla fine si è dovuta portare un pacco di pasta da casa!! ALLUCINANTE!

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...