Ricette salate · Ricette senza glutine

Pane senza glutine: solo se fatto in casa!


Dopo la diagnosi di celiachiadoversi abituare al nuovo sapore del pane senza glutine è stato, diciamoci la verità, un vero trauma!

Nei primi mesi dall’inizio della dieta ho cercato tante alternative, dal pane in cassetta al pane con i cereali, dal pancarré alle baguette, pane per gli hamburger, pane rustico, pane congelato (top flop) di tutti i marchi presenti in farmacia e nelle grandi distribuzioni.

Ad oggi sono ancora sconvolta dal sapore orribile del pane confezionato senza glutine, e come me anche i glutinosi che lo hanno assaggiato! Ma quello che ancora mi chiedo è come facciano aziende con grandi nomi a mettere in commercio prodotti così disgustosi destinati a noi celiaci. Evidentemente non hanno nemmeno loro il coraggio di assaggiare quello che producono.

Come tanti, so benissimo di dovermi accontentare, ma non per questo sono una cavia da laboratorio senza glutine e se desidero mangiare una rosetta non devo per forza mandar giù un pezzo di marmo dal sapore raccapricciante solo perché non ho un’alternativa.

Morale della storia? Il pane senza glutine prepariamolo a casa! Certo, presi da mille impegni si fa prima a comprarlo, ma l’impastatrice, che ho acquistato dopo la diagnosi perché le farine senza glutine non sono lavorabili facilmente, è diventata un valido aiuto e un’oretta di tempo libero si trova sempre (almeno nel weekend).

Di solito per impastare il pane uso le farine della Nutrifree, che ad oggi restano le migliori in assoluto per ogni tipo di lavorazione.

Ingredienti:

Per questo semplice impasto ho preso spunto dalla ricetta del pane rustico, di proprietà del mitico chef Marco Scaglione, e pubblicata sul primo numero della rivista “Free“.

400 g di mix per pane Nutrifree

80 g di farina di riso Nutrifree (o se vi piace quella di grano saraceno, che è molto buona)

20 g di farina di mais finissima Nutrifree

12 g di lievito di birra fresco

5 g di zucchero semolato

380 ml di acqua

20 g di olio evo

10 g di sale

Preparazione

Fate sciogliere il lievito nell’acqua. Azionate l’impastatrice ad una velocità medio-bassa e unite a poco a poco il mix delle 3 farine. Incorporate poi il sale, l’olio e lo zucchero.

Appena l’impasto è pronto, lasciate lievitare per 1 ½ ora.

Fate lievitare i panetti nella teglia per una ulteriore ½ ora. Dato che risulteranno sempre molto bianchi, potete spennellarli con un po’ di olio per farli dorare.

Infornate a 180°C.

Cosa ne penserà lo chef Marco Scaglione? Questo resta comunque l’unico PANE SENZA GLUTINE che mangio felice e con gusto! 😉

Annunci

23 thoughts on “Pane senza glutine: solo se fatto in casa!

  1. Qui a Milano ci sono alcune panetterie gluten free dove è possibile acquistare del pane decente (al modico prezzo di 9 € al chilo…), che per anni dopo la mia diagnosi mi ha salvata da quelle cose in commercio che chiamano pane confezionato senza glutine. Poi, ho comprato la macchina per il pane: un investimento ottimo!!

    Generalmente, utilizzo solo farine “singole”(mais, riso, grano saraceno, fecola di patate…), non mix, perché la lista degli ingredienti di questi ultimi non mi convince appieno.

    Liked by 1 persona

    1. A Taranto invece panetterie non ne esistono ancora purtroppo 😥 come te però trovo l’impastatrice davvero un aiuto! Quali farine usi? Io di solito acquisto i mix che trovo in farmacia, sai che non ho mai fatto caso alla presenza o meno di farine semplici? Buono a sapersi 😉

      Mi piace

      1. Di solito mescolo farina di riso, mais e grano saraceno con fecola di patate. 🙂

        Il brutto delle farmacie è appunto che è difficilissimo avere un’idea dei tanti prodotti in commercio: non ci sono negozi specializzati che vendono prodotti gluten free in convenzione con ASL da voi?

        Mi piace

      2. Esatto.. Qui a Taranto c’è solo la Coop in convenzione e si possono acquistare solo determinati (e pochi) prodotti di tutto un reparto senza glutine.. il che non ha poi molto senso. C’è da ribellarsi contro tutto il sistema! 😡

        Mi piace

      3. A tal proposito ne ho acquistate un po’ giusto l’altro giorno, spero di testarle quanto prima per nuove ricette 😉 e comunque cercherò di spendere il buono alla coop dai prossimi mesi come fai tu, ci sono nuovi prodotti e i prezzi sono dimezzati!

        Liked by 1 persona

  2. Grazie per aver condiviso questa fantastica ricetta! Oggi ho provato a fare questi panini e sono venuti ottimi, finalmente un pane senza glutine che sa di pane vero, o comunque si avvicina molto, non mi è chiara una cosa però. Dopo la prima lievitazione di 1 ora e mezza cosa fai? Sgonfi l’impasto, dai la forma ai panini e fai nuovamente lievitare o avevi già dato la forma e li passi solamente sulla teglia? Scusami tanto, ma vorrei seguire esattamente i tuoi passaggi.Ti ringrazio anticipatamente per un eventuale risposta e ti auguro un sereno risveglio! 🙂

    Mi piace

  3. Grazie per la risposta, e complimenti per questo fantastico blog, sono una neo diagnosticata ed i tuoi consigli mi sono molto utili! Grazie per il lavoro che fai per noi, un abbraccio e ti auguro una serena Pasqua! :-*

    Liked by 1 persona

  4. ciao ! anch’io scoperto da poco di essere intollerante al glutine ma compro solo (o quasi) farine della Schar prchè quelle della farmacia sono troppo care.
    Dici che c’è differenza?
    baci baci
    Mariagrazia

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...