Cronache di una Celiaca

La Celiachia all’estero: istruzioni per l’uso


Prima della diagnosi ne ho mangiati di Fish&Chips e muffin al cioccolato inglesi, piatti etnici e macarons francesi (ah, che bei ricordi) senza però sapere che mi stavo avvelenando da sola, ma ora che ho scoperto di essere celiaca, andare all’estero diventa un attimino più complicato.

Già in Italia (diciamo in Puglia) molti ristoratori non sanno nemmeno cosa sia la celiachia, e ridendoci su mi chiamano ciliaca, gridano spaventati ah sei celiaca, o peggio ancora mi servono piatti ciliaci (non sarebbe meglio dire senza glutine? 😀 )… Figuriamoci spiegare ad un cinese che siamo celiaci e non possiamo mangiare gli involtini primavera.

Bene, all’estero (anche in questo campo direi) sono molto più preparati di noi. Se avete deciso di espatriare per un weekend, il vostro kit di sopravvivenza sarà indispensabile ma non sufficiente.

Esiste un sito, con relativa app da scaricare sul vostro fedele smartphone che vi sarà sicuramente utile per cercare locali che potranno soddisfare le vostre esigenze: si tratta di GlutenFreeRoads. Potrete trovare alberghi, ristoranti e supermercati in cui mangiare o acquistare prodotti gluten free. Questa app però non ha nulla a che vedere con quella ufficiale italiana dell’Associazione Italiana Celiachia, ma è un valido supporto per poter viaggiare sereni, anche se celiaci.

Inoltre le 3 regole per riconoscere un prodotto senza glutine sono sempre valide, quindi vi consiglio di tenerle sempre bene a mente!

Se invece non avete dimestichezza con lingue araba, spagnola, tedesca o svedese (giusto per fare qualche esempio), sul sito CeliacTravel  potrete scaricare le vostre personali e gratuite gluten free cards! Scaricando il file pdf, potete stamparlo e portarlo in viaggio, esibendolo durante le vostre soste in ristoranti, pub, ecc…

Eccole qui:

Sarà così molto più semplice (evitando di gesticolare come fa di solito l’italiano medio, che seppur divertente, si fa però sempre riconoscere fino in capo al mondo) mettere a conoscenza i camerieri e gli chef della nostra intolleranza alimentare, e non rischiare così di rovinarci il viaggio con antipatici ed inevitabili mal di pancia causati dalla contaminazione da glutine.

Non mi resta che augurarvi buon viaggio! 😉

Annunci

One thought on “La Celiachia all’estero: istruzioni per l’uso

  1. Ciao! Che bella cosa utile si rivela la tecnologia in questi casi. Non demordere e vedrai che tra un po’ di tempo ti sarà tutto più facile. Purtroppo ci sono intolleranze ereditarie anche più rare (e dunque sconosciute) della celiachia e quindi chi ha la sfortuna di esserne affetto ha ancora più problemi. L’importante è non arrendersi! In bocca al lupo e, se vai all’estero, raccontaci anche dei bei posti che visiti. Oltre a qualche ricettina gluten free che fa bene anche ai non celiaci… 🙂

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...